Fuori Target Home MySpace Shop Contact Photo Gallery Fan Club News Tour Discography Biography

Giampiero Anelli da Pavia, da sempre noto con lo pseudonimo di Drupi, non è il solito artista.
Da una parte è in possesso di una voce unica, decisamente nera, dall'altra si può dire che è come se facesse il suo mestiere al contrario.
Sì perché, anche senza fare confronti con altri colleghi, non ha mai partecipato ai presenzialismi televisivi, alle facili occasioni pubblicitarie, mirando molto più alla musica che alla notorietà.
Ma andiamo per ordine.
Barista, meccanico e benzinaio, già a 15 anni si esibiva nelle balere pavesi.
Formato un gruppo (le Calamite), effettuava un paio di stagioni estive: d'inverno però, tornava a fare l'idraulico, mestiere in cui, nel frattempo si era specializzato.

Riccardi e Albertelli, produttori discografici ed autori, scoprirono le sue doti interpretative e lo introdussero nel mondo della musica incisa.
Sino ad allora il suo repertorio dal vivo era stato costituito dai grandi hit del rhythm and blues, gospel e del blues.
Esordì ufficialmente al Festival di San Remo del 1973 con Vado via canzone che si piazzò... ultima.
Senza alcun bisogno di spinte particolari, però "Vado via", insuccesso nazionale, diventava successo internazionale.
Un pubblico che ancora canta con lui brani come Sereno è (1974) Piccola e fragile (1975) Sambariò (1976) Due (1977) Come Va (1978) Bella bellissima (1979) La mia canzone al vento (1980) Soli (classificata 3° al Festival di San Remo 1982) Canta (1983) Regalami un sorriso (1983) Fammi volare (1985) Era bella davvero (1988) ....
... sia da solo che con compagni d'avventura come i New Trolls , Tony Hymas (PhD) ed altri dello stesso calibro.
Contemporaneamente, a cavallo degli anni 70/90, Drupi è diventato anche il vero e proprio idolo del pubblico dell'Est Europeo.
A Varsavia ancora oggi è una specie di eroe nazionale, a Mosca ha visto oltre 100.000 persone in un solo concerto allo Stadio Lenin, a Praga tiene un concerto, nel 2003, nella Piazza dell'Orologio concessa sino ad allora solo ai mitici Rolling Stones.

Ciò malgrado Drupi continua ad essere una specie di mistero: naturalmente solo per le cronache 'nazional popolari', in quanto, chi lo conosce come artista e come uomo, non può fare a meno di seguirlo continuamente.
E magari scoprire un gioiellino come Avanti (1990), album in cui si è cimentato nell'interpretazione di brani dei nostri massimi cantautori scritti apposta per lui: Guccini, Paoli, Jannacci, Ron, Daniele, De Gregori.
Per la prima volta, dopo anni, nel 1993 Drupi autorizza una raccolta ufficiale, due mesi dopo è subito disco d'oro: le nuove generazioni hanno riscoperto Drupi.
Se tutto ciò ha dimostrato e dimostra una freschezza al di là dei tempi, una vera e propria mancanza di età anagrafica, anche i successivi album hanno confermato e continuano a confermare quanto sino ad ora espresso in queste righe.
La storia si ripete: oltre 250.000 copie vendute in Europa in soli 3 mesi.
Sulla scia di questo successo Drupi ritorna a Los Angeles per produrre il secondo disco targato Proxima dal titolo Bella e strega.

Dalla Germania, dove è stato invitato per un giro promozionale, Drupi torna con un contratto editoriale con la Siebenpunkt, etichetta editoriale gestita da due personaggi straordinari, che come primo lavoro hanno scoperto editorialmente Eros Ramazzotti.

Nel frattempo se volete trovarlo sarà in qualche pub a cantare il soul o a pesca mentre pensa a qualche nuovo progetto musicale.
C'è da scommetterci che ci sorprenderà ancora una volta.

2004
Infatti ci stava pensando molto bene ed il risultato, ottimo manco a dirlo,è un nuovissimo album intitolato
BUONE NOTIZIE
I MUSICISTI CHE HANNO PARTECIPATO ALLA REALIZZAZIONE DEL NUOVO ALBUM DI DRUPI:
"BUONE NOTIZIE".

WALTER BASSANI:TASTIERE
(Hammond - Wurlitzer - Pianoforte - Piano - Fender - Basso elettronico)

GIORGIO COCILOVO:CHITARRE
(Dobro - Gibson - Godin - Taylor - Martin - Frudua)

RICCARDO ROATTINO:CHITARRA

LELE MELOTTI:BATTERIA & PERCUSSIONI

DANNY MANZO:BATTERIA

WALTER ROBUFFO:BASSO

ROBERTO PASTORI:BASSO

ANTONIO LUPI:BASSO

AMEDEO BIANCHI:SAX

ANGELO TRABUCCO:TASTIERE

DRUPI & DORINA DATO:TASTIERE ELETTRONICHE

RAMON & DRUPI:PROGRAMMAZIONE COMPUTER


Trasmesso frequentemente dalle radio prima francesi e poi inglesi, entrava nelle Top 10.
Questo piazzamento procurò a Drupi inviti ovunque anche dalla BBC, sui cui schermi conparve in show importantissimi accanto a personaggi del calibro di Paul McCartney, Tom Yones e tanti altri.
Fu l'eco di questo successo internazionale, a far sì che anche in Italia ci si rendesse conto della nuova realtà artistica che Drupi rappresentava: Rimani e poi Piccola e fragile, rispettivamente al secondo posto ed al primo posto nella hit parade italiana nel 1974 e nel 1975, lo fecero subito conoscere ed apprezzare al grande pubblico.

Pur senza rulli di tamburo, da allora sino ad oggi il suo stile scarno, essenziale, ma pieno di autentica passione, immediatamente riconoscibile, ha fatto sì che continua ad essere un artista, un musicista, un cantante sempre stimato e con un suo seguito ben preciso.
Un pubblico tutto suo, una specie di zoccolo duro che non defeziona mai i suoi concerti, che lo segue anche se continua ad essere scarsamente reperibile nei soliti canali promozionali.
Nell'81 gli hanno assegnato il premio Il Buon Samaritano (lo stesso premio assegnato a Merzario per aver salvato Lauda dal rogo della sua Ferrari al Nurburgring) per aver salvato due donne che stavano affogando nel Naviglio Pavese.
A partire da Storie d'amore (1996) contenente il brano "Maiale" che precorreva i tempi di tangentopoli,in cui si bollavano i politici e il cui video clip, realizzato da Oliviero Toscani, naturalmente venne rifiutato da tutte le emittenti televisive italiane.
Nel 1998 Drupi decide di fondare la Proxima Centauri per poter realizzare un sogno; cioè produrre musica senza vincoli dettati da scadenze di mercato o da generi musicali ma solo per la bontà della musica stessa.
La prima produzione della Proxima non poteva che contenere tutta la sua produzione migliore e per questo progetto Giampiero decide di andare a Los Angeles.

Aiutato dalla sua spontanea simpatia, nonchè dalla sua grande musicalità, risulta facile diventare amico di musicisti del calibro di Larry Duun (tastierista e fondatore dei mitici Earth Wind and Fire, oltre che produttore di alcuni dischi dei Level 42), di Vinnie Collaiuta (tra i più grandi batteristi al mondo, protagonista di tutte le ultime tournèe di Sting e presente in tutti i suoi album da solista), di John Patitucci (bassista jazz e classico che ha suonato con tanti grandi artisti oltre che bassista di fiducia di Chick Corea) di Jim Crespo (chitarrista degli Areosmith) di Charles Fearing (chitarrista acustico che ha partecipato come sessionman a molti dischi di Michael Jackson), del The Pentecostal Community Choir (il più importante coro gospel di L.A., spesso chiamato da Mariah Carrey per spettacoli dal vivo) che lo affiancano nella realizzazione del best Drupi Vado via.
E allora via di D.Dato-Drupi
E' la nostra canzone,la nostra storia,un po' la nostra vita. Un intreccio di musica,sogni e complicità,nella nostra casa piena di sole. Noi due assieme,mentre fuori c'è il diluvio, noi continueremo a tenerci per mano e a difenderci. Questa vita è durissima, lo sappiamo,ma noi ci amiamo e allora ...via da tutto quello che non ci piace, dalla sporcizia e dalla cattiveria...via!
Ridammi il sole di D.Dato-Drupi
Rivoglio tutte le cose che sono cambiate, che si sono perse per strada. Rivoglio l'entusiasmo,l'avventura,la passione. In una parola rivoglio l'amore. Ridammi tutto questo!Ridammi il sole!
Colpa dell'amore di Gennai-D.Dato-Drupi
Ho amato tanto,tantissimo, la musica, il blues,la libertà, la vita,ho amato te e la poesia. E sono ancora qui:tutta colpa dell'amore.
Oggi interroghiamo Giampiero di Walter Bassani-D.Dato-Drupi
Quanti ricordi:la scuola, i compagni,le domande, già...le domande. Uno si fa mille domande mentre vive. Ma perché mi hanno giudicato,punito,interrogato?E l'esame sembra non essere ancora finito. Ma adesso sono io a domandare:cosa mi avete insegnato davvero !?
Come un bambino di D.Dato-Drupi
Tutte le notti come un bambino appoggio il mondo sopra il mio comodino. Cos'altro aggiungere?E' già tutto spiegato così.
Piera e Salvatore di D.Dato-Drupi
Una canzone per due amici carissimi. Piera: unica,morbida e lombarda. Salvatore:misterioso, impassibile e siciliano. Così diversi,ma uniti ed incredibilmente felici.
Il tuo amore di Claudio Aniasi-Drupi-D.Dato
Davanti al fuoco di un camino, da solo con le 'velenose' (Malboro) mi intossico di fumo e di pensieri. Poi finisco 'dentro' il tuo amore e sono salvo.
Buone notizie di W.Bassani-Drupi-D.Dato
Amore amore amore di D.Dato-Drupi
Un piccolo gioco di parole e di verità. L'amore è di velluto ...lo avessi saputo prima! Io crescero' di Walter Bassani Un'altra canzone d' atmosfera, di ricordi,puliti come i suoi occhi. Sono cresciuto ma non ho dimenticato.
La mia liberta' di D.Dato-Drupi
Credo di aver creato l'atmosfera giusta per cercare di spiegare cos'è per me la libertà. Un sapore,un colore...la mia libertà sono io!
Amore amico di D.Dato-Drupi
In qualunque posto, momento il mio amore mi sa capire,mi fa volare, mi dà tutto quello di cui ho bisogno. Perchè è amore. Perchè è amico.

..... buone notizie ..... finalmente!
a cura di:
PRIMA PAGINA DI MARINA TESTORI
PERSONAL PRESS AGENT &P.R. DRUPI marina.testori@fastwebnet.it
Tel.e fax. +39 02 36514109